Creare una condivisione NFS in Linux su un Raspberry Pi

Stai cercando di implementare una condivisione NFS su un Raspberry Pi con Linux? Sei un appassionato di Raspberry Pi o stai cercando un modo semplice ed efficiente per condividere file sulla tua rete locale? Sei nel posto giusto. In questo tutorial, esploreremo passo dopo passo come implementare una condivisione NFS sul tuo Raspberry Pi.

Instalare NFS

Prima di tutto, assicuriamoci di avere il servizio NFS correttamente installato. Esegui il seguente comando per installare il server NFS sul tuo Raspberry Pi:

sudo apt-get install nfs-kernel-server

Crea una directory condivisa

Ora, creiamo una directory dedicata per la condivisione e impostiamo i permessi appropriati:

sudo mkdir /mnt/mydrive/shared
sudo chmod -R 777 /mnt/mydrive/shared

Configura NFS per condividere quella directory

Modifichiamo il file delle esportazioni NFS per configurare correttamente la condivisione. Apri e modifica il file di esportazioni NFS con il comando:

sudo nano /etc/exports

aggiungi la seguente riga alla fine del file:

/mnt/mydrive/shared *(rw,all_squash,insecure,async,no_subtree_check,anonuid=1000,anongid=1000)

Salva e chiudi l’editor.

Aggiorna le esportazioni NFS attive:

Dopo aver apportato modifiche al file delle esportazioni, è necessario aggiornare le esportazioni NFS attive:

sudo exportfs -ra

Connettiti alla condivisione

Ora puoi connetterti alla condivisione NFS da un altro computer. Utilizza il seguente indirizzo NFS, sostituendo “[hostname-or-ip-of-pi]” con l’indirizzo IP o il nome host del tuo Raspberry Pi, per esempio dal file manager Thunar vai in “Esplora la Rete” e inserisci:

nfs://[hostname-or-ip-of-pi]/mnt/mydrive/shared

Conclusione

Congratulazioni! Hai appena completato con successo l’implementazione di una condivisione NFS sul tuo Raspberry Pi. Questa soluzione offre un modo affidabile e veloce per condividere file sulla tua rete locale. Sperimenta e adatta la configurazione in base alle tue esigenze specifiche. Alla prossima.

Buona condivisione!

Mettiti in contatto

WordPress Maintenance Form